Logo olimpiadiLo scopo del progetto è quello di coinvolgere, nel tempo, sempre più studenti al di fuori dell'insegnamento tradizionale della disciplina. Alcuni argomenti, come l'aritmetica o la matematica combinatoria, e la stessa geometria, verranno affrontati, durante le ore di esercitazione pomeridiane, in maniera diversa, e per molti ragazzi sarà una vera scoperta. I test che proporremo ai nostri alunni possono rivelarsi di grande aiuto per prepararli alle future gare, ma saranno sicuramente utili per chi volesse affrontare un qualsiasi test di ammissione alle facoltà universitarie, e comunque contribuiscono a dare della matematica un' immagine vivace, gradevole ed in stretto contatto con la realtà quotidiana. Il progetto si articolerà in due fasi, un prima fase di selezione, Giochi di Archimede, dopo la quale verrà formulata una graduatoria per stabilire i partecipanti alla fase di selezione provinciale. I migliori alunni faranno parte della “ squadra olimpica ” del Liceo. Il progetto prevede diverse fasi:
Individuazione degli allievi interessati a partecipare ad una prima selezione: “ Giochi di Archimede” , divisi per biennio e triennio;
Svolgimento della prova (mese di novembre);
Correzione degli elaborati e formulazione delle graduatorie da inviare on line al responsabile provinciale;
Lezioni di approfondimento, previste ogni mercoledì in orario extracurriculare, in vista delle selezioni di febbraio. Eventuale trasferta a Reggio per la partecipazione alle selezioni provinciali, qualora le stesse non si svolgessero nell'istituto di appartenenza; Eventuale preparazione e partecipazione alle gare nazionali di Cesenatico (da quantificare in seguito).
Responsabile: Prof.ssa Immacolata Aversa; Prof. Giulio Stringelli

Si è conclusa domenica a Cesenatico la XXXII edizione Nazionale delle Olimpiadi di Matematica. Il Liceo Classico Oliveti di Locri era presente sia con una sua squadra che con un individualista. Buon risultato per il nostro giovane "matematico" Lorenzo Fiamingo che si è guadagnato una menzione d'onore per aver svolto correttamente e completamente un intero quesito. Encomiabile anche il piazzamento della squadra che, rischiando l'ammissione in finale (bel rischio!), ha concluso la gara collocandosi a metà classifica, lasciando dietro di sé numerosi licei scientifici. Agli allievi che hanno partecipato, ai docenti che li hanno preparati ed accompagnati, al Dirigente Scolastico e, comunque, a quanti hanno collaborato vada il nostro plauso.